A sostentamento della Missione cui Caritas Eusebiana è chiamata a farsi carico assieme a tutti i fratelli e le sorelle, in modo particolare per le attività a contrasto delle povertà:

Ambiti di intervento

Lavoro

È la cosa che oggi, in questa società che va di corsa senza mai voltarsi, è necessario, indispensabile. Perché per rialzarsi, bisogna soprattutto ripartire da questo.

Accoglienza

Accogliere vuol dire prima di tutto avere profondo interesse per l’altro; per la sua umanità, le sue idee, per la sua unicità come essere umano. Accogliere significa non giudicare, ma accettare la persona così com'è.

Sostegno economico

Aiuti rivolti a coloro che soffrono maggior disagio economico mediante collaborazioni con Enti e Istituzioni.

Ascolto

La capacità di ascoltare significa sapersi assumere la responsabilità emotiva del rapporto con l'altro. Attraverso il centro di ascolto Caritas cerchiamo di rendere tutto questo possibile.

Cibo

"Dare voce a tutte le persone che soffrono silenziosamente la fame, affinché questa voce diventi un ruggito in grado di scuotere il mondo"
Papa Francesco, videomessaggio rivolto per la campagna Caritas Internationalis.

Giovani

Rappresentano il punto di riferimento importante di una società. Essi costituiscono la forza del domani, l’elemento attraverso il quale la società può migliorare se stessa.

Le attività

Desideri fare una donazione?

Il tuo contributo è importante

5X1000

Sostieni la Confraternita di San Sebastiano della Carità (Onlus) donando il tuo 5x1000 attraverso il riquadro dedicato sulla tua dichiarazione dei redditi.

8x1000

Aiuta l'opera della Chiesa Cattolica in Italia e nel mondo donando il tuo 8x1000 attraverso l'apposito riquadro nella tua dichiarazione.

Charity Shop

Innovativa soluzione che ci dà modo di sostenere concretamente le numerose attività che seguiamo. Scopri come fare

Vuoi diventare volontario?

Aiutaci a migliorare sempre, per le sfide di oggi e del domani.

La nostra missione

Dal 1974 La Caritas Eusebiana opera soprattutto nell'animazione e nell'educazione alla carità, in stretta collaborazione con le parrocchie e realtà ecclesiali sul territorio, in rete con Enti ed Istituzioni.

Cosa vogliamo raggiungere

Nostro obiettivo è la “testimonianza della carità" in forme consone ai tempi e ai bisogni per favorire lo sviluppo integrale dell’uomo, della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi e con prevalente funzione pedagogica.

Vuoi metterti in contatto con noi?

Compila il form presente nella sezione "Diventa Volontario"

I volti della Caritas

Arcivescovo Mons. Marco Arnolfo

Pastore della Chiesa Eusebiana, Parroco ad Orbassano sino alla nomina arcivescovile, nel 2008 è diventato vicario episcopale per il settore Torino Ovest. Dal 1987 al 2001 Rettore del Seminario Minore di Torino.

Diacono Gianni Brunoro

Storico Presidente dell'Associazione C.A.N. Santa Teresa, è stato nominato nel 2017 direttore della Caritas Eusebiana di Vercelli prendendo il posto occupato precedentemente da Don Osvaldo Carlino.

I nostri volontari

Penso che sia una scelta, quella di voler mettersi al servizio degli altri, sapendo che alla fine della giornata hai compiuto una buona azione. Faccio il volontario con la speranza che il bene che provo a fare agli altri, possa aiutare anche me.

Vrabie Viorel Iulian

Il poter dare una piccola mano alle persone è la cosa che mi tiene legata all'emporio. È un piacere vedere persone riconoscenti e contente, non tutte sono soddisfatte ma ne basta anche solo una per rendermi contenta di ciò che faccio.

Valentina Lazzari

Sono entrata nel gruppo nel 2016. Nei GeK ho trovato una nuova famiglia che mi ha sempre aiutata, consolata, capita e mi ha cambiato molto. Aiutare i bisognosi è molto gratificante ed è un piacere vedere chi aiuti, sorridere e ringraziarti.

Da Campo Gaia

Ultime notizie

Incontri Università della Terza Età

Ci segnalano i fratelli dell’Università della Terza Età che proseguono gli incontri all’Unitre presso l’aula magna del seminario arcivescovile di Vercelli il giovedì dalle 15:30, con il tema: “Conoscere per comprendere, per condividere, per costruire”. 28 febbraio: dott. Paolo Monformoso “Quando la comunicazione dà speranza”. 7 marzo: dott.sa Piera Mazzone “Beata Panacea: la santità quotidiana di una giovane donna” 14 marzo: Lorenzo Proverbio – presenta Bruno Casalino “Vercelli città europea dello sporto 2019: storia di una leggenda sportiva” 21 marzo: prof. Sergio Chiesa “Vitamina D e vitamina K2: le vitamine dei cent’anni” 28 marzo: Pino Marcone e Compagnia Spazio Scenico “Carpe vive! – Conversazione sui vecchi mestieri” 4 aprile:...

Anniversario Basilica S. Andrea

La Caritas, tramite le parrocchie della città vuole festeggiare l’importante anniversario della fondazione della Basilica di Sant’Andrea con un progetto che coinvolga tutte le persone che hanno voglia di lavorare all’uncinetto per la realizzazione di un tappeto. Esso sarà composto da “piastrelle” in lana dei più svariati colori, misura 10 cm x 10 cm (preferibilmente n. 2, 2 e mezzo o 3). Ognuno potrà contribuire con la propria “piastrella” in stile “Old America” e partecipare a questa creazione. Ci saranno anche delle “piastrelle” con i simboli di S. Andrea: la Croce, il Rosone della Basilica, il contorno della Chiesa, il Gallo della Torre. Per queste piastrelle più elaborate, in...

Preghiera per l’unità dei cristiani

In occasione della settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, vi ricordiamo l’incontro che si terrà presso la Chiesa di SS. Salvatore che si terrà il 24 gennaio 2019. Un momento di condivisione e riflessione a cui speriamo vorrete partecipare numerosi.

Omelie

Pasqua di resurrezione

dal vangelo secondo Giovanni Il primo giorno della settimana, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di mattino, quando era ancora buio, e vide che la pietra era stata tolta dal sepolcro. Corse allora e andò da Simon Pietro e dall’altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l’hanno posto!». Pietro allora uscì insieme all’altro discepolo e si recarono al sepolcro. Correvano insieme tutti e due, ma l’altro discepolo corse più veloce di Pietro e giunse per primo al sepolcro. Si chinò, vide i teli posati là, ma non entrò. Giunse intanto anche Simon Pietro, che lo...

I nostri riferimenti

Caritas Italiana
Arcidiocesi di Vercelli
Pastorale Migrantes
8xmille

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi