A sostentamento della Missione cui Caritas Eusebiana è chiamata a farsi carico assieme a tutti i fratelli e le sorelle, in modo particolare per le attività a contrasto delle povertà:

Ambiti di intervento

Lavoro

È la cosa che oggi, in questa società che va di corsa senza mai voltarsi, è necessario, indispensabile. Perché per rialzarsi, bisogna soprattutto ripartire da questo.

Accoglienza

Accogliere vuol dire prima di tutto avere profondo interesse per l’altro; per la sua umanità, le sue idee, per la sua unicità come essere umano. Accogliere significa non giudicare, ma accettare la persona così com'è.

Sostegno economico

Aiuti rivolti a coloro che soffrono maggior disagio economico mediante collaborazioni con Enti e Istituzioni.

Ascolto

La capacità di ascoltare significa sapersi assumere la responsabilità emotiva del rapporto con l'altro. Attraverso il centro di ascolto Caritas cerchiamo di rendere tutto questo possibile.

Cibo

"Dare voce a tutte le persone che soffrono silenziosamente la fame, affinché questa voce diventi un ruggito in grado di scuotere il mondo"
Papa Francesco, videomessaggio rivolto per la campagna Caritas Internationalis.

Giovani

Rappresentano il punto di riferimento importante di una società. Essi costituiscono la forza del domani, l’elemento attraverso il quale la società può migliorare se stessa.

Le attività

Desideri fare una donazione?

Il tuo contributo è importante

5X1000

Sostieni la Confraternita di San Sebastiano della Carità (Onlus) donando il tuo 5x1000 attraverso il riquadro dedicato sulla tua dichiarazione dei redditi.

8x1000

Aiuta l'opera della Chiesa Cattolica in Italia e nel mondo donando il tuo 8x1000 attraverso l'apposito riquadro nella tua dichiarazione.

Charity Shop

Innovativa soluzione che ci dà modo di sostenere concretamente le numerose attività che seguiamo. Scopri come fare

Vuoi diventare volontario?

Aiutaci a migliorare sempre, per le sfide di oggi e del domani.

La nostra missione

Dal 1974 La Caritas Eusebiana opera soprattutto nell'animazione e nell'educazione alla carità, in stretta collaborazione con le parrocchie e realtà ecclesiali sul territorio, in rete con Enti ed Istituzioni.

Cosa vogliamo raggiungere

Nostro obiettivo è la “testimonianza della carità" in forme consone ai tempi e ai bisogni per favorire lo sviluppo integrale dell’uomo, della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi e con prevalente funzione pedagogica.

Vuoi metterti in contatto con noi?

Compila il form presente nella sezione "Diventa Volontario"

I volti della Caritas

Arcivescovo Mons. Marco Arnolfo

Pastore della Chiesa Eusebiana, Parroco ad Orbassano sino alla nomina arcivescovile, nel 2008 è diventato vicario episcopale per il settore Torino Ovest. Dal 1987 al 2001 Rettore del Seminario Minore di Torino.

Diacono Gianni Brunoro

Storico Presidente dell'Associazione C.A.N. Santa Teresa, è stato nominato nel 2017 direttore della Caritas Eusebiana di Vercelli prendendo il posto occupato precedentemente da Don Osvaldo Carlino.

I nostri volontari

Penso che sia una scelta, quella di voler mettersi al servizio degli altri, sapendo che alla fine della giornata hai compiuto una buona azione. Faccio il volontario con la speranza che il bene che provo a fare agli altri, possa aiutare anche me.

Vrabie Viorel Iulian

Il poter dare una piccola mano alle persone è la cosa che mi tiene legata all'emporio. È un piacere vedere persone riconoscenti e contente, non tutte sono soddisfatte ma ne basta anche solo una per rendermi contenta di ciò che faccio.

Valentina Lazzari

Sono entrata nel gruppo nel 2016. Nei GeK ho trovato una nuova famiglia che mi ha sempre aiutata, consolata, capita e mi ha cambiato molto. Aiutare i bisognosi è molto gratificante ed è un piacere vedere chi aiuti, sorridere e ringraziarti.

Da Campo Gaia

Ultime notizie

SIRIA: NUOVO APPELLO CARITAS

A tutti gli attori coinvolti e anche alla Comunità Internazionale; per favore, rinnovo l’appello ad impegnarsi con sincerità, con onestà e trasparenza sulla strada del dialogo per cercare soluzioni efficaci”. Così papa Francesco nell’Angelus del 13 ottobre ha ricordato il dramma della popolazione siriana, in particolare nel nord est del Paese a causa degli attacchi turchi. Oltre 150.000 civili, intrappolati in quest’area di confine, sono stati costretti a lasciare le loro abitazioni e le stime dell’ONU ritengono che il numero degli sfollati potrebbe aumentare sino a 450.000 persone. Tutto questo in un Paese che già conta oltre 11 milioni tra sfollati interni e rifugiati, e altri 11 milioni di...

I 10 Comandamenti

I dieci comandamenti sono: Un cammino di ascolto della parola di Dio per imparare a prendersi la parte migliore della vita. Così recita il volantino dell’Ufficio Pastorale Giovanile e Vocazionale che dal 28 ottobre ogni lunedì alle ore 20:45 vedrà impegnato don Luciano Condina a tenere gli incontri nella cappella del Seminario Arcivescovile di Vercelli, in Piazza Sant’Eusebio, 10. Il percorso per coloro che vorranno seguirlo è aperto sia a giovani che adulti. A partecipare agli incontri ci saranno anche i ragazzi del Progetto Policoro diocesano. Qui è possibile scaricare la locandina nel formato pdf

Chiesa eusebiana in lutto per padre Enrico

La Caritas eusebiana partecipa al dolore dei familiari e della diocesi per la morte di S.E. Mons. Enrico Masseroni, vescovo emerito di Vercelli. Felici nel ricordarlo per la sua attenzione e sensibilità ai problemi del sociale; sempre prossimo a quelle persone che ieri come oggi fanno fatica a reinserirsi nel vivere quotidiano. Dio, Padre di misericordia, lo ricompensi per tutto il bene che ha profuso negli anni della sua vita sacerdotale ed episcopale. La liturgia esequiale verrà celebrata nella cattedrale di S. Eusebio in Vercelli, in data giovedi 3 ottobre 2019 alle ore 10:00 preceduta dalla veglia funebre, sempre in Cattedrale, alle 20:45 di mercoledì 2 ottobre 2019.

Omelie

Festa della dedicazione della chiesa di san Paolo

Dal vangelo secondo Giovanni Si avvicinava la Pasqua dei Giudei e Gesù salì a Gerusalemme. Trovò nel tempio gente che vendeva buoi, pecore e colombe e, là seduti, i cambiamonete. Allora fece una frusta di cordicelle e scacciò tutti fuori del tempio, con le pecore e i buoi; gettò a terra il denaro dei cambiamonete e ne rovesciò i banchi, e ai venditori di colombe disse: «Portate via di qui queste cose e non fate della casa del Padre mio un mercato!». I suoi discepoli si ricordarono che sta scritto: «Lo zelo per la tua casa mi divorerà». Allora i Giudei presero la parola e gli dissero: «Quale segno...

I nostri riferimenti

Caritas Italiana
Arcidiocesi di Vercelli
Pastorale Migrantes
8xmille

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi